Non togliete il grasso da "La Groppa di Piandarca"

Pubblicato da: Elisa Tomassetti In: Notizie Sopra: Commento: 0 Colpire: 47

Chi ha detto che il grasso degli affettati fa male?

Per prima cosa nella nostra filosofia viene l’equilibrio del sapore. Il giusto bilanciamento tra la parte grassa e la parte magra che rende unico il sapore dei nostri affettati.

Come in ogni cosa, i grassi saturi vanno usati, ma non abusati. Una dieta bilanciata prevede l’impiego di tutte le categorie di ingredienti, anche grassi. Non sentitevi in colpa se mangiate quel sottile strato di grasso. Fatelo, l’importante è farlo con eleganza, sempre.

Dalla rivista online di Cosmopolitan, in un articolo di Serena Missori, leggiamo che i grassi saturi, entro certi limiti, fanno bene alla salute.

“Gli acidi grassi saturi hanno una struttura chimica data da una catena lineare formata da legami semplici (priva cioè di doppi legami), conferendo perciò una maggiore stabilità chimica che si traduce in un elevato punto di fusione, rendendoli più resistenti alla temperatura e donando una maggiore resistenza a ossidazione e irrancidimento” afferma la Missori.

I grassi insaturi sono dotati di una struttura molto meno rigida, per questo sono fluidi di natura (basta comparare olio di oliva e burro, il primo grasso insaturo, il secondo saturo). La differenza della rigidità della struttura non dipendo solo dalla loro origine vegetale o animale poiché esistono alcuni grassi saturi di origine vegetale (olio di palma o di cocco).

I grassi saturi hanno un ruolo chiave nella dieta alimentare in quanto sembrano migliorare la salute cardiovascolare, le funzioni cognitive, la memoria e il profilo lipidico. Sono ricchi di vitamina K2 che funge da spazzino delle arterie in sinergia con la vitamina D che migliora le funzioni cognitive anche nella malattia di Alzheimer e favorisce la produzione di serotonina che conferisce calma e serenità, continua la Missori.

È vero, i grassi saturi possono apportare molti benefici alla nostra dieta alimentare, ma sempre rimanendo sotto al limite suggerito dal Ministero della Salute, ovvero non più del 10% delle calorie totali nella dieta giornaliera. Per i soggetti con alti livelli di Ldl, l’apporto medio giornaliero suggerito è ancora più basso.

Info sulla fonte http://www.cosmopolitan.it/benessere-salute/diete/news/a116462/grassi-saturi-fanno-bene/

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre